ARGENTINA

TANGO ALLA FINE DEL MONDO

Viaggio in Argentina

Quando Juan Díaz de Solís nel 1516 fece naufragio, gli indigeni che lo salvarono gli offrirono doni d’argento. Juan avrebbe voluto chiamare quelle coste Tierra del Mar Dulce, ma l’eco di quei doni d’argentum giunse alle Cortes e quel paese divenne per sempre Argentina.

L’Argentina è un grande paese, occupa infatti quasi per intero il cono meridionale dell’America, dalle grandi diversità paesaggistiche, come la Pampa, la Terra del Fuoco, le Ande e il Gran Chaco, lambito dal Rio Paraná, con Buenos Aires sul suo maestoso delta a sbocco nell’Atlantico.

E di grandi personaggi come Ernesto Guevara, Diego Armando Maradona, Jorge Luis Borges e Papa Francesco.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio in Argentina:
– Viaggio in Argentina itinerario
– La Patagonia
– Tango argentino
– Cascate di Iguazù
– Viaggio in Argentina consigli

 

Viaggio in Argentina itinerario

Un viaggio in Argentina non può che cominciare da Buenos Aires, la sua capitale e il suo cuore vivo. La città fu fondata per la prima volta dallo spagnolo Pedro de Mendoza col nome di Ciudad del Espíritu Santo y Puerto Santa María del Buen Ayre.

Nel 1580 l’esploratore spagnolo Juan de Garay la fondò per la seconda, e definitiva, volta la città col nome di Ciudad de la Santísima Trinidad y Puerto de Nuestra Señora de los Buenos Aires in onore del santuario di Nostra Signora di Bonaria a Cagliari.

Buenos Aires è città di grandi strade, piazze e parchi, l’Avenida 9 de Julio, la via più grande del mondo. Tra i quartieri della città, il vecchio quartiere italiano della Boca, uno dei più pittoreschi della città, primo porto cittadino, approdo e rifugio di milioni di immigranti, con la via Caminito, dalle di piccole case ammassate, costruite con lamiere ricuperate dai colorati battelli in disuso.

La primavera argentina è il periodo ideale per inserire anche la tappa della Penisola di Valdes. In queste acque calde e protette vengono a crescere i propri piccoli le balene franche. Poco più a sud si trova anche la pinguinera di Punta Tombo, casa dei Pinguini Magellano.

Un volo più a sud e si arriva ad Ushuaia, la città più a sud del Mondo e capoluogo della  Terra del Fuoco. La regione viene così chiamata per via dei fuochi indigeni che gli esploratori avvistarono nelle loro prime navigazioni.

 

La Patagonia

La Patagonia è divisa tra Argentina e Cile, attraversata dalle Ande e distesa tra i due grandi oceani Pacifico e Atlantico. La regione deve il suo nome ai patagoni, coniato da Ferdinando Magellano per i nativi di quelle terre, che lui scambiò per giganti.

Ampie pianure steppiche, alle quali si susseguono altopiani. La Patagonia Argentina inizia da Puerto Madryn e si estende fino alla Terra del Fuoco, includendo anche la regione dei grandi ghiacciai.

Proprio qui si trova il ghiacciaio Perito Moreno, terza riserva al mondo d’acqua dolce.
Viene definito un ghiacciaio in movimento, che avanza di circa 2 metri al giorno grazie a una sorta di cuscino d’acqua che tiene staccato il ghiaccio dalla roccia. Il fronte del ghiacciaio è formato da una lingua lunga circa 5 Km che si staglia per oltre 60 m sul lago Argentino.

Quando il fronte del ghiacciaio raggiunge la Penisola de Magallanes sull’altra sponda del lago Argentino, forma una diga naturale che separa le due metà del lago. A causa di questo sbarramento il livello d’acqua da una delle due parti del lago può risalire fino a 30 m, l’acqua filtra nelle crepe provocate dall’enorme pressione prodotta da questa massa d’acqua e fa crollare enormi blocchi di ghiaccio che precipitano nel lago con un imponente fragore.

 

Tango argentino

Un pensiero triste che si balla, come lo definì Enrique Santos Discépolo, il tango nasce sul Rio de la Plata, tra Argentina e Uruguay.

La struttura armonica del tango proviene dalla Payada, dalla Milonga Criolla e dall’Habanera. Sono evidenti, nella musica, nei movimenti danzati e nel testo, elementi caratteristici delle realtà delle periferie di Buenos Aires, Rosario e Montevideo della seconda metà dell’Ottocento.

Pur essendo il tango tradizionale una musica molto sincopata, non si utilizzano strumenti a percussione, ma gli strumenti usati, come il Bandoneón, vengono suonati per dare forti segnature ritmiche.

Il 30 settembre 2009, l’Organizzazione culturale delle Nazioni Unite, UNESCO, ha dichiarato il Tango come patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

 

Cascate di Iguazù

Iguassù viene dal guaraní y, acque, e guasu, grandi. Le cascate sono generate dall’omonimo fiume che divide lo stato brasiliano del Paraná e la provincia argentina di Misiones, poco prima di gettarsi nel Rio Paraná pochi chilometri più oltre, al confine con il Paraguay.

Il sistema di cascate consiste di 275 cascate, con altezze fino a 70 m, lungo 2,7 Km del fiume Iguazú. La Garganta del Diablo, gola del diavolo, sul lato argentino, una gola a forma di U profonda 150 m e lunga 700 m, è la più imponente.

La guida Lonely PlanetTM include le Cascate di Iguassù tra le dieci cascate più imponenti del mondo.

 

Viaggio in Argentina consigli

Un paese disteso a occupare la quasi totalità del cono sudamericano. Per un viaggio in Argentina occorre fare una valigia che copra diversi climi. Il nord di Iguazù è tropicale, caldo e umido. Qui ti serviranno vestiti comodi, protezione solare e contro gli insetti. Prevedi un cambio in più, quando visiti le cascate; soprattutto dal lato Brasiliano la “doccia” è assicurata.

A Buenos Aires il clima è come in Italia, ma rovesciato. Ad ottobre stiamo entrando nella primavera, le giornate si allungano e se di giorno esce il sole una giacca leggera è tutto ciò che serve.

Scendendo in Patagonia, ma specialmente in Terra del Fuoco, l’inverno rimane più a lungo. Le nevi perenni dei grandi ghiacciai trattengono il freddo, ma non l’umido, che stagna nella parte Cilena delle Ande. Quando visiterai il Perito Moreno e Ushuaia attrezzati con una giacca invernale e scarpe impermeabili, berretta di lana e una sciarpa calda.

Oggi, i cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Argentina a Brasile. Sarà necessario il passaporto con 6 mesi di validità residua.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti sull’Argentina e sul Brasile.

 

È il momento di iniziare il tuo viaggio: si parte ad Ottobre 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

mappa viaggio in argentina

 

Programma di viaggio in breve

1° giorno, sabato 12 ottobre 2024: Milano Linate > Roma > (Buenos Aires)
Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Milano Linate, disbrigo delle formalità d’imbarco e doganali e partenza con volo di linea Ita Airways AZ 2059 delle 16h00 per Roma Fiumicino. All’arrivo, previsto alle 17h10 locali, dopo 1h15’ di volo, coincidenza con il volo Aerolineas Argentinas AR 1141 delle 19h15 per Buenos Aires.

2° giorno, domenica 13 ottobre 2024: Buenos Aires
All’arrivo previsto alle 4h40 locali dopo 14h25’ di volo, trasferimento privato e sistemazione immediata in hotel. Prima colazione e tempo a disposizione per riposarsi. Pranzo libero e pomeriggio dedicato alla visita del mercato di San Telmo. Cena.

3° giorno, lunedì 14 ottobre 2024: Buenos Aires > Puerto Madryn
Mezza pensione con pranzo incluso. Mattinata dedicata al completamento delle visite guidate di Buenos Aires. Pranzo incluso.
Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto Aeroparque in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1814 delle 18h40 per Puerto Madryn. All’arrivo, previsto alle 20h45, dopo 2h00’ di volo, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Cena libera.

4° giorno, martedì 15 ottobre 2024: Puerto Madryn > Penisola di Valdés
Mezza pensione con cena inclusa. Pranzo libero. Giornata dedicata alla visita della Riserva della Penisola di Valdés (154 Km, 2h30’). A Puerto Pirámides escursione in battello nel Golfo Nuevo alla ricerca delle balene. Al termine rientro a Puerto Madryn, cena in hotel e pernottamento.

5° giorno, mercoledì 16 ottobre 2024: Puerto Madryn > Punta Tombo > Puerto Madryn
Mezza pensione con cena inclusa. Giornata dedicata alla visita guidata alla riserva di Punta Tombo (129 Km). La Riserva ospita la colonia di pinguini di Magellano più grande del mondo, che in alcuni periodi all’anno, raggiunge una popolazione di un milione di animali. Dopo il pranzo libero rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno, giovedì 17 ottobre 2024: Puerto Madryn > Trelew > Ushuaia
Mezza pensione con cena inclusa. In mattinata visita al museo paleontologico di Trelew. Pranzo libero.
Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1892 delle 18h05 per Ushuaia. All’arrivo, previsto alle 20h15, dopo 2h10’ di volo, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

7° giorno, venerdì 18 ottobre 2024: Ushuaia > Canale di Beagle > Ushuaia
Mezza pensione con cena inclusa. Mattinata dedicata alla visita del Parco Lapataia. Rientro in città per il pranzo libero. Nel pomeriggio alla navigazione sul Canale di Beagle dove vivono diverse colonie di leoni marini e varie specie di uccelli acquatici. A seguire breve visita panoramica della città. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno, sabato 19 ottobre 2024: Ushuaia > El Calafate > Perito Moreno > El Calafate
Mezza pensione con cena inclusa. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1895 delle 10h15 per El Calafate. All’arrivo, previsto alle 11h35 dopo 1h20’ di volo, trasferimento al Parco Nazionale Los Glaciares per la visita al ghiacciaio Perito Moreno (77 Km, 2h). Pranzo libero. Al termine rientro in hotel e cena a base di cordero patagonico.

9° giorno, domenica 20 ottobre 2024: El Calafate > Lago Argentino > El Calafate
Mezza pensione con cena inclusa. Mattinata e primo pomeriggio dedicato all’escursione in catamarano sul Lago Argentino e alla poderosa catena di ghiacciai che vi si affacciano, l’Upsala, l’Onelli e lo Spegazzini. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio salita sul Cerro Frias (14 Km) con veicoli 4×4, da dove si gode una magnifica vista, nuvole e vento teso permettendo, sulle Torres del Paine cilene e sul Lago Argentino. Cena e pernottamento.

10° giorno, lunedì 21 ottobre 2024: El Calafate > Buenos Aires > Iguazú
Mezza pensione con cena inclusa. Mattinata a disposizione. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1843 delle 11h40 per Iguazú, via Buenos Aires. Arrivo previsto per le 14h40 dopo 2h55’ di volo. Coincidenza con il volo Aerolineas Argentinas AR 1788 delle 16h35 per Iguazú. All’arrivo previsto alle 18h30, dopo 1h50’ di volo, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

11° giorno, martedì 22 ottobre 2024: Cascate di Iguazú
Mezza pensione con cena inclusa. Trasferimento all’ingresso del Parco delle cascate. Intera giornata dedicata alla visita delle cascate sia dal lato argentino che da quello brasiliano. Pranzo libero. Rientro in hotel e cena.
PER ATTRAVERSARE LA FRONTIERA SARÁ NECESSARIO AVERE CON SÉ IL PROPRIO PASSAPORTO.

12° giorno, mercoledì 23 ottobre 2024: Cascate di Iguazú > Buenos Aires
Mezza pensione con cena inclusa. In mattinata trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1783 delle 14h20 per Buenos Aires. All’arrivo, previsto alle 16h20 dopo 1h55’ di volo, trasferimento in hotel. Cena e a seguire spettacolo di tango.

13° giorno, venerdì 24 ottobre 2024: Buenos Aires > (Roma)
Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione per il completamento individuale delle visite della città. Pranzo e cena liberi. Le camere andranno liberate entro le 11h00, i bagagli potranno essere lasciati gratuitamente a deposito. In serata trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo Aerolineas Argentinas AR 1140 delle 22h35 per Roma. Pernottamento a bordo.

14° giorno, sabato 25 ottobre 2023: (Roma) > Milano Linate
All’arrivo, previsto alle 17h00 locali dopo 13h20’ di volo, coincidenza con il volo Alitalia AZ 2056 delle 19h00 per Torino. L’arrivo a Torino è previsto alle 20h10, dopo 1h10’ di volo. Fine dei nostri servizi.

TOUR GALLERY

viaggio-in-argentina-caminito
viaggio-in-argentina-balene
viaggio-in-argentina-iguazù
viaggio-in-argentina-perito-moreno
viaggio-in-argentina-caminito
viaggio-in-argentina-balene
viaggio-in-argentina-iguazù
viaggio-in-argentina-perito-moreno
facebook