ANDALUSIA

RITMO ANDALUSO

DATE DISPONIBILI:
17 e 24 FEBBRAIO; 02, 09, 16, 23 e 30 MARZO; 06, 13, 20 e 27 APRILE;
04, 11, 18 e 25 MAGGIO; 01, 08, 15, 22 e 28 GIUGNO; 05, 12, 19, 26 LUGLIO;
02, 09, 16, 23 e 30 AGOSTO; 06, 13, 20 e 27 SETTEMBRE; 05, 12, 19 e 26 OTTOBRE;
02, 09, 16, 23 e 30 NOVEMBRE; 07 DICEMBRE

IL GRUPPO SI FORMA IN LOCO

Viaggio in Andalusia Grand Tour

Parti alla scoperta di una regione orgogliosa, ricca di tradizioni, di storia e di passioni con il nostro viaggio in Andalusia Grand Tour. Definita da molti il ponte tra due continenti, quello europeo e quello africano, l’Andalusia è una regione molto calorosa e ospitale, animata dall’ unico, inconfondibile ed antico suono del flamenco. Non solo una danza, una musica, una pittura, ma un modo di pensare, di essere, di interpretare l’esistenza. Fortemente influenzato dai nomadi gitani, il flamenco vanta ricordi ancestrali di mori ed ebrei, di genti che, sfuggite a varie persecuzioni, inneggiavano alla vita alla propria maniera, tramandando i loro usi oralmente, di generazione in generazione.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio Andalusia Grand Tour:
– Viaggio in Andalusia Grand Tour cosa vedere
– Lo Sherry e le Tapas
– Viaggio in Andalusia Grand Tour cosa serve
– Viaggio in Andalusia Grand Tour consigli

 

Viaggio in Andalusia Grand Tour cosa vedere

L’Andalusia è un piatto di paella fatto a regione! Infatti, così come gli ingredienti di questa ricetta tipica, seppur contrastanti, danno vita ad un trionfo di gusto che conquista l’appetito di molti. Così, anche questa terra, ricca di diversità nell’ambiente e nelle tradizioni, rimane nel cuore dei viaggiatori.

Nel periodo della dominazione araba, Granada era la più splendida fra le città della Spagna. Oggi vanta ancora la più importante eredità architettonica musulmana in Europa e una delle principali attrazioni dell’intero continente, l’Alhambra, uno dei massimi capolavori dell’arte e dell’architettura islamica. La fortezza risale al XI-XII secolo e le sue torri offrono uno splendido panorama sulla città.

L’altra grande attrattiva di Granada è la città stessa, cui fanno da sfondo le montagne della Sierra Nevada, con le strette strade dell’Albayzín, l’antico quartiere musulmano. Sull’altro lato del fiume rispetto all’Alhambra, e la zona intorno alla Plaza Bib-Rambla. Nella Capilla Real sono sepolti Ferdinando e Isabella, i re cattolici che espugnarono Granada nel 1492.

 

Lo Sherry e le Tapas

Un viaggio è anche tuffarsi nelle tradizioni della tavola. In Andalusia, due tra tutte sono le icone: Tapas e Sherry.

Le prime viti furono portate dai Fenici nella città di Jerez de la Frontera, da loro fondata, intorno al 1100 a.C. Il consumo di vino continuò anche sotto gli arabi, nonostante la proibizione del Corano e già nel secolo XII il prodotto veniva esportato in Inghilterra, dove era noto con il nome arabo della città, Sherish, da cui appunto sherry. Nel 1682, dopo alcuni tentativi bellicosi, gli inglesi decisero di conquistare il vino di Sherry pacificamente, stabilendo imprese per il commercio e aziende di produzione. Nacquero allora marchi celebri come Garvey e Osborne.

Le tapas sono una vera e propria istituzione in Spagna: piccoli spuntini preparati a base di specialità tipiche da gustare durante l’orario dell’aperitivo. Infatti, sono così radicate nella cultura iberica, da aver coniugato un vero e proprio verbo: tapear.
Ci sono diverse leggende in merito all’origine di questi stuzzichini. La più divertente racconta del gestore di un’osteria andalusa che coprì il suo bicchiere di vino con una fetta di prosciutto, per proteggerlo dagli insetti. In effetti, il verbo coprire in spagnolo si traduce in tapar… da qui quindi la presunta nascita delle tapas.

 

Viaggio in Andalusia Gran Tour cosa serve

I cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Spagna. Sarà necessaria solamente la carta d’identità valida per l’espatrio.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

Viaggio in Andalusia Grand Tour consigli

La Spagna è sempre pronta ad accogliere i viaggiatori in qualsiasi periodo dell’anno. L’Andalusia in particolare è una regione piuttosto variegata, con diversi tipi di clima, anche se rimane comunque una delle regioni più calde d’Europa. Le temperature in inverno non raggiungono quasi mai gli 0° centigradi e in estate si può contare su temperature molto calde. La piovosità è variabile, in funzione anche di dove ci si trova. Spaziamo dal secco Deserto di Tabernas nella provincia di Almería, alla Sierra de Grazalema in provincia di Cadice, uno dei luoghi più piovosi della Spagna.

Ma non preoccuparti: mediamente l’Andalusia gode di 300 giorni di sole l’anno!

MAPPA DEL VIAGGIO

viaggio-andalusia-grand-tour-mappa

 

Programma di viaggio in Andalusia in breve

1º Giorno: Malaga
Arrivo all’aeroporto di Malaga e trasferimento libero in hotel. Incontro con gli altri partecipanti e la guida intorno alle 20h30.
Cena e pernottamento in hotel.

2º Giorno: Malaga > Gibilterra > Cadice > Jerez de la Frontera > Siviglia
Prima colazione. Partenza in pullman privato GT e breve sosta in prossimità di Gibilterra. Proseguimento per Cadice per effettuare una breve visita. Pranzo libero. Proseguimento per Jerez de la Frontera e visita di una delle cantine produttrici di sherry a Jerez. Proseguimento per Siviglia e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3º Giorno: Siviglia
Prima colazione. Visita della città e pomeriggio libero. Cena e pernottamento.

4º Giorno: Siviglia > Cordova > Granada
Prima colazione. Partenza per Cordova e visita. Proseguimento per Granada e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5º Giorno: Granada
Prima colazione. In mattinata visita guidata della città. Pomeriggio libero (chi acquisterà il biglietto di ingresso potrà visitare l’Alhambra individualmente, con audioguide in italiano). Cena e pernottamento.

6º Giorno: Granada > Antequera > Malaga
Prima colazione. Partenza verso Antequera per la visita dei monumenti megalitici. Proseguimento per l’Alcazaba e tempo libero per il pranzo. Proseguimento per Málaga e visita panoramica sulla città. Tempo libero. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

7º Giorno: Malaga > Ronda > Puerto Banus (Marbella) > Malaga
Prima colazione. Partenza verso Ronda e visita. Rientro in albergo con sosta per visita a Puerto Banús. Cena e pernottamento.

8º Giorno: Malaga
Prima colazione. Trasferimento libero in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

TOUR GALLERY

viaggio-andalusia-grand-tour-gibilterra
viaggio-andalusia-grand-tour-jerez
viaggio-andalusia-grand-tour-malaga
viaggio-andalusia-grand-tour-siviglia
viaggio-andalusia-grand-tour-ronda
viaggio-andalusia-grand-tour-gibilterra
viaggio-andalusia-grand-tour-jerez
viaggio-andalusia-grand-tour-malaga
viaggio-andalusia-grand-tour-siviglia
viaggio-andalusia-grand-tour-ronda
facebook