SCOZIA

WHISKY, KILT E CORNAMUSE

Viaggio in Scozia ad Agosto

Durante un viaggio in Scozia ad Agosto, mai commettere l’errore di definire inglese uno scozzese. Gli scozzesi hanno una nostalgia orgogliosa per l’indipendenza persa nell’antico 1296 con l’invasione inglese.
Dalla resistenza di William Braveheart Wallace una linea di fierezza attraversa i dolci declivi verdi solcati dal Tweed delle Lowlands. Corre lungo le aspre coste delle isole Orcadi e le montagne coperte d’erica delle Highlands.

Alba, la Scozia indipendente, non è uscita dalle urne dello scorso referendum, ma è viva nei cuori impavidi.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio in Scozia:
– Viaggio in Scozia ad Agosto cosa vedere
– Viaggio in Scozia cosa serve
– Viaggio in Scozia gastronomia
– Whisky scozzese

 

Viaggio in Scozia ad Agosto cosa vedere

“La Scozia è straordinaria, verde, tormentata, aspra e magnifica. I grossi edifici in pietra, austeri e freddi, sono ammorbiditi dal verde e dai sorrisi della gente allegra e ospitale”.

Le parole della scrittrice Federica Bosco rispecchiano a pieno l’essenza del territorio scozzese. Una magica terra di leggende e paesaggi mozzafiato immersi nel verde tra spazi sterminati, atmosfere gotiche e castelli in rovina.

La Scozia si trova sul lato più settentrionale delle isole Britanniche, facendosi spazio tra ampie vallate, impervie catene montuose e limpidi laghi.
Qui, il silenzio la fa da padrone, basti pensare che in tutta la nazione, il numero di abitanti superi di poco i 5 milioni.

Ogni luogo in Scozia è permeato dagli usi e costumi che affondano le proprie radici nella tradizione celtica. Un enorme quadro dove madre natura ha dipinto alcuni dei paesaggi più affascinanti al mondo, adornati da castelli e antiche dimore.

 

Viaggio in Scozia cosa serve

Oggi, i cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Scozia. Per questo viaggio in Scozia, poiché visiteremo il Regno Unito post Brexit, sarà necessario il passaporto con validità residua per almeno tutto il periodo di permanenza nel Paese.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

Viaggio in Scozia gastronomia

La Scozia ha sempre avuto una straordinaria abbondanza di prodotti alimentari: il manzo e il salmone, innanzitutto, ma anche i frutti di mare, il pesce affumicato e i formaggi. La gamma dei menù offerti nei ristoranti scozzesi è veramente molto ampia, dato che negli ultimi due decenni è stato dato un grande impulso nella ristorazione alla creazione di piatti nuovi, partendo dai migliori prodotti locali.

Promotore di tale avanguardia è lo celebrity chef Gordon Ramsey, originario di Glasgow. I piatti più tipici della tradizione scozzese sono lo scotch broth, ovvero una zuppa leggera con orzo perlato, verdure e manzo. Per colazione, immancabile il porridge, fatto con farina d’avena e panna.

A merenda, la butterscotch tart, ovvero una pastafrolla burrosa con caramello e meringa e lo short-bread, classico biscotto di pastafrolla morbida e ricchissima di burro, da condire con le marmellate, altro prodotto tipico della Scozia.

Last but not least” (ultimo ma non meno importante), l’haggis, un insaccato a base di interiora di pecora e cipolla. Questo è il piatto tradizionale di antichissime origini, celebrato nei libri di molti autori scozzesi, tra cui il poema “Address to haggis” di Robert Burns.

 

Whisky scozzese

Come non dimenticare l’eccellenza che le lande scozzesi si contendono con l’Irlanda: il whisky. Un’acquavite ottenuta dalla distillazione di vari cereali fermentati, invecchiata in botti di legno, generalmente di quercia.
In Scozia si producono due categorie di whisky, il single malt, ricavato dalla distillazione di solo orzo e il blended, ottenuto dalla miscelazione di whisky di cereali diversi.

Ma attenzione anche in questo caso a non confondersi: è whisky e non whiskey, come lo chiamano invece gli irlandesi!

 

Viaggio in Scozia consigli

L’estate è fresca con temperature che raramente superano i 26°C e le piogge sono frequenti, come il resto dell’anno.
Il tempo è imprevedibile e il segreto è vestirsi a cipolla. Porta sempre con te un impermeabile o un ombrellino e ricorda: non esiste buono o cattivo tempo ma un buono o cattivo equipaggiamento! Prepara il tuo passaporto…

 

È il momento di iniziare il tuo viaggio: si parte ad Agosto 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

 

Programma di viaggio in Scozia ad Agosto in breve

1° giorno, lunedì 19 agosto 2024: Bergamo Orio Al Serio > Edimburgo

Ritrovo dei signori partecipanti in mattinata all’aeroporto di Bergamo Orio Al Serio e partenza con volo low cost Ryanair delle 10h00 per Edimburgo. All’arrivo, incontro con la vostra guida e il bus riservato, e trasferimento in centro città per la visita guidata, che comprende una passeggiata lungo la Royal Mile, che collega il Castello a Holyrood Palace (esterno), residenza ufficiale della Regina Elisabetta II in Scozia, e l’ingresso al Castello (interno). Al termine, sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

2° giorno, martedì 20 agosto 2024: Edimburgo

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Mattinata dedicata alla continuazione della visita guidata della città con la Rosslyn Chapel (ingresso incluso), capolavoro di architettura gotica, celebre per il soffitto misteriosamente decorato, e per una serie di curiosi miti e leggende ad essa legati. Resto del pomeriggio libero per visite individuali o shopping. Ingresso facoltativo al Royal Edinburgh Military Tattoo (a partire da € 35 per persona).

 

3° giorno, mercoledì 21 agosto 2024: Edimburgo > St. Andrews > Glamis > Dunnottar > Aberdeen

Mezza pensione. Pranzo libero. Partenza verso nord per St. Andrews costeggiando il Forth Bridge, il ponte ferroviario che unisce la città con la regione del Fife, capolavoro di ingegneria e patrimonio Unesco dal 2015. Visita di Saint Andrews con le rovine della Cattedrale. Proseguimento verso la contea di Angus, e visita del Castello di Glamis (ingresso incluso). Proseguimento verso Aberdeen con sosta fotografica presso le rovine del Castello di Dunnottar (solo esterno), collocato su uno strapiombo a picco sul mare. Discesa in hotel ad Aberdeen, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

4° giorno, giovedì 22 agosto 2024: Aberdeen > Elgin > Inverness/Aviemore

Mezza pensione. Pranzo libero. Breve tour panoramico di Aberdeen (nessun ingresso incluso). A seguire, partenza per la valle dello Speyside, celebre per la produzione di Whisky e sosta in una distilleria locale per una degustazione. Proseguimento per Elgin e visita della Cattedrale (ingresso incluso). Proseguimento per Inverness, sistemazione in hotel in zona, cena e pernottamento.

 

5° giorno, venerdì 23 agosto 2024: Inverness/Aviemore > Loch Ness > Fort George > Inverness/Aviemore

Mezza pensione. Pranzo libero. Partenza per Loch Ness, il più famoso lago della Scozia, e breve crociera sul lago da dove ammirare le rovine del castello di Urquhart. Pomeriggio dedicato alla visita di Fort George, fortezza militare settecentesca tuttora utilizzata dall’esercito britannico, che offre una vista panoramica sul fiordo di Moray (ingresso incluso). Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

 

6° giorno, sabato 24 agosto 2024: Inverness/Aviemore > Eilean Donan > Isola di Skye > Armadale > Mallaig > Oban/Fort William

Mezza pensione. Pranzo libero. Partenza per l’isola di Skye, con sosta fotografica presso le rovine del Castello di Eilean Donan (esterno). Resto della giornata dedicato al giro panoramico dell’isola di Skye. Arrivo ad Armadale e imbarco sul traghetto per Mallaig. Sbarco e proseguimento per la zona di Fort William/Oban. Discesa in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

 

7° giorno, domenica 25 agosto 2024: Fort William/Oban > Loch Lomond > Stirling > Glasgow

Mezza pensione. Pranzo libero. Partenza verso la parte meridionale delle Highlands e sosta presso Loch Lomond, il più grande lago della Gran Bretagna. Partenza per Stirling, antica capitale del Paese, e visita del Castello, dove fu incoronata Maria Stuarda. Continuazione per Glasgow e tour panoramico della città, con ingresso alla Cattedrale di San Mungo. Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

8° giorno, lunedì 26 agosto 2024: Glasgow > Edimburgo > Bergamo Orio al Serio

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Edimburgo in tempo utile per il volo Ryanair FR 3646 delle 7h00 per Bergamo Orio al Serio. Arrivo previsto alle 10h30. Fine dei nostri servizi.

TOUR GALLERY

viaggio-in-scozia-eilean-donan
viaggio-in-scozia-isola-di-skye
viaggio-in-scozia-edimburgo
viaggio-in-scozia-stirling
viaggio-scozia-loch-lomond
viaggio-in-scozia-eilean-donan
viaggio-in-scozia-isola-di-skye
viaggio-in-scozia-edimburgo
viaggio-in-scozia-stirling
viaggio-scozia-loch-lomond
facebook