GERMANIA

LE CITTÀ DELL’HANSA BALTICA

Viaggio in Germania

Appoggiata sulle numerose città tedesche stabilite lungo le coste del Baltico, la potenza marittima delle città anseatiche nel XIV secolo divenne preponderante in tutti i campi del traffico dell’Europa settentrionale, partendo dalla pesca e allargandosi poi a tutti i campi del commercio.

Questo agosto ti portiamo alla scoperta del Grande Nord, ripercorrendo la storia delle città anseatiche.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio in Germania:
– Viaggio in Germania: la lega anseatica
– Brema, la città dei musicanti
– Viaggio in Germania: Lubecca e Bach
– Lungo la Rasender Roland
– Viaggio in Germania: cosa serve

 

Viaggio in Germania: la Lega Anseatica

Non è certa la data di nascita di questa confederazione mercantile, anche se si fa riferimento alla fondazione di Lubecca nel 1143 come periodo più prossimo.

La storia della Lega Anseatica inizia quindi nel Medioevo, quando nessuna città aveva una potenza tale da garantire ai propri mercanti una protezione sufficiente all’estero, dove operavano. Infatti, deriva il proprio nome da “hanse”: raggruppamento.

I mercanti delle città baltiche, che potevano contare solo sulla solidarietà delle loro corporazioni, fecero pressione sulle loro città affinché si cercassero alleati stabili per garantire una protezione efficace contro il governo locale.

La Lega Anseatica nacque proprio perché mancava un forte potere regionale capace di proteggere le città dagli stati costieri del Mar Baltico. L’accordo venne suggellato definitivamente quando Lubecca e Amburgo firmarono il primo trattato di alleanza, presto seguite da Rostock, Stralsund e Wismar.

 

Brema, la città dei musicanti

C’erano una volta un asino, un cane, un gatto e un gallo…
Inizia così una famosa fiaba dei fratelli Grimm. Come i partecipanti al nostro viaggio in Germania questo agosto, anche i musicanti raggiunsero Brema.

Situata sulle rive del fiume Weser, a circa 60 km dalla foce, Brema è la città-stato più antica della Germania, con numerosi monumenti e musei, nonché il secondo porto commerciale più grande della Germania.

La piazza del mercato è il suo cuore, qui si affacciano i più importanti monumenti.

Il municipio, l’edificio più antico della città e patrimonio mondiale dell’Unesco dal 2004, con i suoi androni decorati con motivi mitologici, figure imperiali e simboli cristiani. Davanti al municipio la statua di Rolando, che da circa seicento anni vigila sulla città.

E per finire, la Cattedrale luterana di San Pietro, la chiesa più antica della città. La sue è una storia sfortunata: costruita in legno nel 789, durò solo tre anni prima di bruciare durante le guerre sassoni e anche il nuovo edificio in pietra non riuscì a salvarsi da un secondo incendio. Venne inoltre colpita prima da un fulmine che distrusse il tetto e poi nel 1945 da una bomba che danneggiò gravemente l’edificio.

 

Viaggio in Germania: Lubecca e Bach

Quattrocento chilometri percorsi a piedi, un viaggio lungo e faticoso che Johann Sebastian Bach iniziò nel 1705 e che lo portò fino a Lubecca. Bach aveva un sogno: ascoltare dal vivo il famoso compositore e organista Dietrich Buxtehude, che lavorava nella Marienkirche della città anseatica.

Marienkirche, le cui torri si innalzano per 120 metri, si distingue oggi per le sue forme gotiche e i mattoni rossi. Considerata la chiesa madre del gotico baltico, perché ha ispirato la costruzione di almeno 70 chiese in questo stile nella regione del Mar Baltico, fu riportata al suo antico splendore solo dopo la guerra.

Uno dei monumenti più fotografati di Lubecca, la Porta di Holster segna invece l’ingresso al centro storico. Si mostra ai turisti con spesse mura di mattoni rossi e neri e due torri scure, che conferiscono a questo stile tardo gotico un aspetto oscuro e austero.
L’Holstertor, la cui costruzione risale al XV secolo, faceva parte di un complesso sistema di fortificazione medievale che fu demolito a metà del XIX secolo per far posto alla ferrovia.

Il centro di Lubecca ha ancora l’atmosfera di una città portuale, con le barche ancora all’attracco lungo il fiume.

 

Lungo la Rasender Roland

La ferrovia dei lidi Rügen, comunemente nota come Rasender Roland, ovvero Orlando Furioso, è una ferrovia a scartamento ridotto aperta nel 1895 e collega le città di Putbus e Göhren. Il servizio è assicurato da otto storiche locomotive a vapore costruite tra il 1914 e il 1954 e da due locomotive diesel.

L’isola di Rügen, la più grande della Germania e antico insediamento slavo, è famosa per le bianche scogliere di Stubbenkammer, Capo Arkona, le località protagoniste dei quadri di Caspar David Friedrich.

Il tempio-fortezza di Arkona era dedicato al dio della guerra slavo Svetovid e ospitava un importante oracolo equestre: uno stallone bianco che si credeva potesse decidere le sorti della guerra.

Proseguendo sulla costa orientale di Rügen troviamo Sassnitz, una città portuale affacciata sul Mar Baltico. Il suo centro storico è arroccato su una scogliera sopra il porto. Proprio nel porto si trova il museo marittimo, all’interno del sottomarino Otus.

Sempre vicino a Rügen troviamo il Parco Nazionale Jasmund, che è il parco nazionale più piccolo di tutta la Germania. Qui si trovano le Kreidefelsen, le scogliere di gesso che corrono lungo tutto il perimetro dell’isola.

 

Viaggio in Germania cosa serve

Per viaggiare in Germania non sono necessari particolari accorgimenti. È sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio e in corso di validità.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

È il momento di iniziare il tuo viaggio: si parte ad Agosto 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

viaggio-in-germania-mappa

 

Programma di viaggio in breve

1° giorno, lunedì 12 agosto 2024: Milano Linate > Amburgo
Ritrovo dei signori partecipanti in mattinata all’aeroporto di Milano Linate, disbrigo delle formalità d’imbarco e doganali e partenza con volo di linea Ita Airways AZ426 delle 11h55 per Amburgo. Arrivo previsto alle 13h40 locali, dopo 1h45’ di volo.
Incontro con la guida e trasferimento in centro per la visita guidata della città. Al termine discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno, martedì 13 agosto 2024: Amburgo > Brema > Amburgo
Prima colazione e cena.
In mattinata, partenza verso Brema (125 km, 1h45’), la più antica città-stato tedesca.
Visita guidata della città. Successivo rientro ad Amburgo. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno, mercoledì 14 agosto 2024: Amburgo > Luneburgo > Schwerin
Prima colazione e cena.
In mattinata, partenza per Luneburgo (55 km, 1h) e visita della città.
Successivo proseguimento per Schwerin (100 km, 2h). Arrivo passeggiata nel centro storico.
Discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

4° giorno, giovedì 15 agosto 2024: Schwerin > Wismar > Warnemünde > Rostock
Prima colazione e cena.
Partenza per la visita della città di Wismar (30 Km, 40’). Al termine proseguimento per Warnemünde (70 km, 1h), stazione balneare sulle rive del mar Baltico: breve passeggiata con sosta per il pranzo libero.
Successiva partenza per Rostock (10 km, 20’) e tempo a disposizione per la visita della città.
Discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

5° giorno, venerdì 16 agosto 2024: Rostock > Stralsund > Rügen
Prima colazione e cena.
In mattinata, partenza per Stralsund (120 km, 1h30’) e tempo a disposizione per la visita della città.
Al termine partenza per l’isola di Rügen (25 km, 40’).
Discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

6° giorno, sabato 17 agosto 2024: Rügen > Göhren > Granitz > Lauterbach > Rügen
Prima colazione e cena.
Giornata dedicata alla visita dell’isola di Rügen.
Trasferimento a Putbus e imbarco sulla Rügensche Bäderbahn, la ferrovia a scartamento ridotto dei lidi di Rügen, comunemente nota con il nome di Rasender Roland, Orlando Furioso.
Arrivo a Granitz e tempo a disposizione per la visita del castello.
Successivo trasferimento in bus per la località balneare di Binz.
Nel pomeriggio trasferimento a Göhren (25 km, 40’) e tempo per la visita.
Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

7° giorno, domenica 18 agosto 2024: Rügen > Lubecca
Prima colazione e cena.
Partenza per Lubecca (240 km, 3h). Pomeriggio dedicato alla visita della città.
Discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

8° giorno, lunedì 19 agosto 2024: Lubecca > Amburgo > Milano Linate
Prima colazione.
In mattinata partenza per Amburgo (75 km, 1h20’). Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Ita Airways delle 14h45 per Milano Linate Linate. Arrivo previsto alle 16h30 dopo 1h45’ di volo.

TOUR GALLERY

viaggio-in-germania-hansa-castello-schwerin
viaggio-in-germania-hansa-brema
viaggio-in-germania-hansa-lubecca
viaggio-in-germania-hansa-rugen
viaggio-in-germania-hansa-amburgo
viaggio-in-germania-hansa-castello-schwerin
viaggio-in-germania-hansa-brema
viaggio-in-germania-hansa-lubecca
viaggio-in-germania-hansa-rugen
viaggio-in-germania-hansa-amburgo
facebook