TUNISIA

IL GIARDINO DEL NORD AFRICA

Viaggio in Tunisia

Un viaggio in Tunisia è un crocevia di culture, storia e paesaggi che affascina per la sua diversità. Situato sulla costa nord-orientale dell’Africa, il paese vanta un ricco patrimonio archeologico, con siti iconici come Cartagine, una delle più importanti città dell’antichità, e le rovine di Dougga, un’antica città romana ben conservata fino ai giorni nostri, e il famoso Anfiteatro di El Djem, uno dei più grandi del mondo romano, rimasto a testimoniare la grandezza dell’epoca passata. La storia della Tunisia è intrisa di influenze fenicie, romane, bizantine, arabe e ottomane, tutte visibili nella sua architettura, nella cucina e nella cultura vibrante. Dai mercati vivaci alle moschee storiche, il Paese offre un’immersione in un mondo ricco di tradizioni millenarie.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio in Tunisia:
– Viaggio in Tunisia cosa vedere
– Natura in Tunisia
– La cultura troglodita
– Viaggio in Tunisia cosa serve
– Viaggio in Tunisia cibo tipico

 

Viaggio in Tunisia cosa vedere

Benvenuti in un’avventura senza tempo alla scoperta della Tunisia, terra ricca di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Il viaggio in Tunisia inizia nella vivace capitale, Tunisi, dove il contrasto tra antico e moderno si fonde armoniosamente, con la possibilità di esplorare i mercati affascinanti della medina, ammirare l’eleganza delle moschee, come la Grande Moschea Zitouna, e immergersi nella storia al Museo Nazionale del Bardo, custode di incredibili reperti archeologici.
Proseguendo vi attende un gioiello nascosto: Bulla Regia. Qui si potranno esplorare le affascinanti rovine di una città sotterranea, con le sue case a più piani scavate nella roccia. Dirigendosi verso l’interno del paese, si trova Sbeitla, dove le antiche rovine romane rivivono sotto il sole del deserto.

La storia del viaggio in Tunisia inizia da qui!

 

Natura in Tunisia

Tra le meraviglie naturali del paese, Chebika si distingue come un’oasi incastonata tra le rocce del deserto. Qui, palme dattilifere si ergono maestose intorno a freschi corsi d’acqua, creando un’oasi di verde lussureggiante in mezzo alla desolazione del deserto.
Non lontano da Chebika si estende l’erg orientale, un vasto mare di dune di sabbia che si estende all’orizzonte. Le dune, modellate dal vento e illuminate dal sole, offrono uno spettacolo mozzafiato e invitano all’avventura. È un luogo perfetto per esplorare la vastità del deserto e sperimentare la sua bellezza silenziosa e selvaggia.

 

La cultura troglodita

La cultura troglodita in Tunisia rappresenta una testimonianza unica dell’ingegnosità umana e della capacità di adattarsi all’ambiente circostante. Questa antica pratica di scolpire abitazioni e strutture direttamente nelle rocce del paesaggio è stata una caratteristica distintiva delle comunità locali per secoli.

Le città troglodite come Matmata sono icone della cultura troglodita, dove le abitazioni a forma di cono scavate nella terra offrono riparo e frescura durante le estati torride del deserto. Queste case, con le loro pareti di roccia naturale, creano un ambiente unico e suggestivo, intrecciando storia e paesaggio in un’armonia senza tempo.
Oltre alle abitazioni, la cultura troglodita si riflette anche nei sistemi di conservazione del cibo, nei granai scavati nella roccia e nelle antiche strutture religiose, testimoniando la profonda connessione tra l’uomo e la terra in Tunisia.

 

Viaggio in Tunisia cosa serve

Oggi, i cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Tunisia. Viene richiesto il passaporto con validità residua di almeno 3 mesi.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

Viaggio in Tunisia cibo tipico

La cucina tunisina è una festa per i sensi, una miscela di sapori vibranti e spezie aromatiche che riflettono secoli di influenze culturali. Tra i piatti tipici spicca il couscous, preparato con cura e arricchito da verdure, carne o pesce, condito con un’esplosione di aromi. I brik, croccanti involucri di pasta ripieni di uova, tonno e prelibatezze locali, sono un piacere da gustare.

Non si può parlare della cucina tunisina senza menzionare il tajine, un gustoso stufato cotto lentamente in un tradizionale recipiente di terracotta, arricchito da una varietà di ingredienti, come agnello, pollo, olive e limone. Le spezie come la cannella, il cumino e il coriandolo danno vita a sapori avvolgenti e intensi.

Per quanto riguarda le bevande, il tè alla menta è un’istituzione in Tunisia, servito con un tocco di dolcezza e freschezza. Da non perdere è anche il succo di melograno fresco, una delizia rinfrescante che incanta il palato. In Tunisia, ogni pasto è un viaggio culinario attraverso la ricca storia e i sapori vibranti del Mediterraneo.

 

È il momento di iniziare il tuo viaggio: si parte ad Ottobre 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

viaggio in Tunisia

 

Programma di viaggio in breve

1° giorno, domenica 27 ottobre 2024: Milano Malpensa > Tunisi
Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco e doganali e partenza con volo di linea Tunisair TU 757 delle 10h30 per Tunisi. All’arrivo, previsto alle 12h25 dopo 1h55’ di volo, incontro con il personale locale e partenza verso la Medina di Tunisi, un labirinto di strette strade ricche di antichi monumenti e tradizionali souk. Visita della Piazza della Kasbahe visita panoramica delle Moschee Ezzitouna e Hammouda Pacha. Proseguimento per il quartiere coloniale di Tunisi, considerato il cuore pulsante della capitale. Al termine, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

2° giorno, lunedì 28 ottobre 2024: Tunisi > Bulla Regia > Dougga > Kairouan
Pensione completa.
In mattinata, partenza per la visita del sito archeologico di Bulla Regia (155 km, 2h30’). Pranzo lungo il percorso. Nel pomeriggio proseguimento per il sito archeologico di Dougga, riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 1997 (70 km, 1h30’). Al termine della visita partenza per Kairouan (145 km, 2h45’), la quarta capitale sacra dell’Islam, sistemazione nelle camere riservate e cena.

3° giorno, martedì 29 ottobre 2024: Kairouan > Sbeitla > Tozeur
Pensione completa.
In mattinata, visita dei monumenti antichi di Kairouan. Visita al mausoleo del Barbiere, conosciuto come Sidi Sahib e alla Grande Moschea di Okba, la prima moschea costruita in Tunisia. Proseguimento con la visita panoramica della vecchia Moschea delle Tre Porte e passeggiata nella Medina di Kairouan. Nel pomeriggio partenza per Sbeitla (105 km, 1h45’) per la visita alle rovine di Sufeitula, un’antica città bizantina. Proseguimento per Tozeur (220 km, 3h30’). Discesa in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

4° giorno, mercoledì 30 ottobre 2024: Tozeur > Chebika > Tamerza > Mides > Deserto
Pensione completa.
Partenza in 4×4 verso l’oasi di montagna nella catena dell’Atlante. Arrivo a Chebika (55 km, 1h) e una visita a piedi dell’oasi. Proseguimento per Tamerza (15 km, 20’) con visita alle cascate e all’antico villaggio abbandonato. Ripartenza verso Mides, oasi vicino al confine algerino. Rientro a Tozeur per il pranzo. Nel pomeriggio visita del suo centro storico. Trasferimento in veicolo 4X4 al campo tendato (1h), situato tra le dune dell’Erg Orientale. All’arrivo sistemazione nelle tende riservate e cena tipica sotto le stelle.

5° giorno, giovedì 31 ottobre 2024: Deserto > Douz > Matmata > Sfax
Pensione completa.
Sveglia di buon mattino per godere dell’alba tra le dune del deserto. Colazione al campo tendato e partenza per Matmata, un villaggio berbero. All’arrivo visita di una casa troglodita e dell’hotel troglodita di Sidi Driss, dove è stata girata la prima scena del film Guerre Stellari. Pranzo in ristorante troglodita a Matmata e proseguimento verso Sfax (215 km, 3h15’) per una visita panoramica della Medina. Sistemazione nelle camere riservate e cena.

6° giorno, venerdì 1° novembre 2024: Sfax > El Djem > Monastir > Sousse > Hammamet
Pensione completa.
In mattinata, partenza per El Djem (70 km, 1h20’) e visita all’anfiteatro romano risalente al III secolo d.C.. Successivo proseguimento per Monastir (70 km, 1h10’) per visitare il Ribat, antica fortezza araba dell’VIII secolo. Nel pomeriggio partenza per la città di Sousse (20 km, 30’), la capitale del Sahel, e visita alla Medina araba, dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Tempo a disposizione per passeggiare nei tradizionali souk. Al termine, proseguimento per Hammamet (100 km, 1h39’) e visita della vecchia Medina. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

7° giorno, sabato 2 novembre 2024: Hammamet > Bardo > Medina > Cartagine > Sidi Bou Said >Tunisi
Pensione completa.
Partenza per Tunisi (65 km, 1h10’) e visita al Museo del Bardo che accoglie la più vasta collezione di mosaici romani al mondo. Proseguimento con la visita delle rovine di Cartagine (20 km, 30’), tra cui la Collina di Byrsa, il quartiere residenziale antico, il Tofet, un antico santuario punico, i porti punici e le Terme di Antonino. Nel pomeriggio trasferimento a Sidi Bou Said (15 km, 25’), villaggio dalle case dipinte di blu e bianco e tempo a disposizione per una passeggiata. Al termine rientro a Tunisi, sistemazione nelle camere riservate e cena.

8° giorno, domenica 3 novembre 2024: Tunisi > Milano Malpensa
Prima colazione.
Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Tunisair TU 856 delle 13h15 per Milano Malpensa. L’arrivo è previsto alle 15h00 locali, dopo 1h45’ di volo.

TOUR GALLERY

viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
viaggio in Tunisia
facebook