IRLANDA

L’ISOLA SMERALDA

Si dice che tra le verdi brughiere, tra le rovine degli anelli magici o per le strade di Dublino si aggirino Lepricauni, i folletti irlandesi, in grado di esaudire desideri e di portare grande ricchezza. Purtroppo, avvistarne uno non è impresa facile. Questi folletti amano nascondersi sotto il mutevole cielo d’Irlanda, che a volte colora il mondo in bianco e nero e dopo un momento si accende di tinte brillanti. Durante un viaggio in Irlanda si va alla ricerca della magia, mentre si brinda alle nuvole gonfie e si balla un reel accompagnato da un violino e un bodharan.

 

Dublino, in irlandese Baile Átha Cliath, città del guado delle canne, o Dubh Linn, stagno nero. Il primo è il nome di un insediamento celtico, il secondo di uno vichingo, fusi insieme un’unica città nel X secolo.
La città sorge sulla foce del fiume Liffey ed è la capitale irlandese sin dai tempi medievali. La sua storia inizia come Eblana Civitas, citata nel 140 dal geografo greco Tolomeo e invasa nel VI secolo dai danesi e nel 1171 dagli anglo-normanni. Il potere inglese si consolidò a Dublino, dove si costruirono la Cattedrale di Christ Church, la Cattedrale di San Patrizio, la chiesa di St. Audoen’s e il Parlamento d’Irlanda. Il resto dell’Irlanda passò ai Tudor solo nel XVI secolo, che v’imposero la Riforma protestante, la lingua inglese e il codice penale britannico.

 

Nell’aprile del 1916, un gruppo di repubblicani guidati da Patrick Pearse, diede vita alla Sollevazione di Pasqua, Easter Rising. Per quanto fu solo una piccola rivolta, facilmente sedata dalle truppe britanniche, sfociò nella guerriglia degli Irish Volunteers di Michael Collins: l’Irish Republican Army. La lotta dell’IRA contro i britannici durò dal gennaio 1919 al 11 luglio 1921. Il successivo 6 dicembre un accordo istituì lo Stato Libero d’Irlanda, comprendente tutta l’isola e dal 1922 Dublino divenne la capitale dell’Irlanda indipendente.

 

Durante il nostro viaggio in Irlanda, è possibile fare una sosta per una degustazione di whiskey da non perdere.
Il whiskey irlandese si ottiene da acqua, cereali maltati e lieviti selezionati e si caratterizza, rispetto al whisky scozzese, dal fatto di subire tre distillazioni anziché due. Quando è puro, ha la tipica colorazione al caramello e viene allungato con acqua distillata fino a raggiungere i 40 gradi alcolici. I whiskey hanno quindi un gusto più dolce e morbido rispetto a quelli scozzesi e variano meno il proprio aroma l’invecchiamento. Spesso, gli irish whiskey più invecchiati vengono utilizzati per la produzione dell’Irish Mist, un tipico liquore irlandese dolce ottenuto con miscele di miele, erbe e altri liquori.

 

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Irlanda a Settembre?
Grazie all’influenza dell’oceano Atlantico, l’Irlanda è caratterizzata da un clima oceano mito, umido e fresco.
Quale clima aspettarsi? A fine settembre le temperature medie variano tra i 10°C e il 17°C.

 

Quali documenti ti servono per un viaggio in Irlanda?
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

TOUR MAP

TOUR GALLERY

viaggio Irlanda Galway
viaggio Irlanda Rock of Cashel
viaggio Irlanda Limerick
viaggio Irlanda Dublino
viaggio Irlanda Killarney
viaggio Irlanda Galway
viaggio Irlanda Rock of Cashel
viaggio Irlanda Limerick
viaggio Irlanda Dublino
viaggio Irlanda Killarney
facebook