SPAGNA DEL NORD

QUI GIACE JACOBUS, FIGLIO DI ZEBEDEO E SALOMÈ

Scopri il nostro viaggio in Spagna del Nord. Dopo l’ascesa di Gesù al cielo, San Giacomo il Maggiore, iniziò la sua opera di evangelizzazione spingendosi fino in Galizia, remota regione di cultura celtica all’estremo ovest della penisola iberica. Tornato in Palestina, Giacomo fu decapitato, e i suoi discepoli, guidati da un angelo, ne trasportarono il corpo nuovamente in Galizia. Della tomba dell’apostolo si persero tracce e memoria fino al 813, quando un eremita guidato da luci simili a stelle scoprì una tomba d’epoca romana che conteneva tre corpi, uno dei quali con la testa mozzata e la scritta Qui giace Jacobus, figlio di Zebedeo e Salomé. Il Campus Stellæ diventa così fin dal Medioevo luogo di grande devozione, e il lungo percorso che i pellegrini intraprendono attraverso la Francia e la Spagna, per giungervi diventa noto come Cammino di Santiago.

 

Bilbao sorge sul fiume Nervión e si estende fino sulla costa del Golfo di Biscaglia. La città è un contrappunto di edifici antichi e moderni: il Casco Viejo con gli edifici della Borsa e della Sociedad Bilbaína, il Casinò Nervión, la Cattedrale di Santiago di Bilbao e numerose chiese, i Palazzi Chávarri e de la Diputacion Foral de Vizcaya, grandi esempi di stile eclettico, l’ospedale liberty di Basurto, il ponte pedonale Zubiruri di Santiago Calatrava, il Museo Guggenheim di Frank Gehry, le torri di Isozaki Atea.

 

León. Città d’arte ricca di monumenti romani, medievali, moderni, nasce come castrum romano della VI Legio, da cui deriva il nome, intorno al 70. Nel 910 venne costituito il Regno di León, uno dei regni più importanti dell’Europa medievale, dove nacque, con le Cortes del 1188 il parlamentarismo moderno. Nel 1230 il re di Castiglia acquistò il regno dando vita al regno di Castiglia e León. In città si trova Casa Botines, opera di stile neoclassico di Antonio Gaudí, con quattro torri che finiscono in pinnacoli.

 

Il Cammino di Santiago è il lungo percorso che i pellegrini fin dal Medioevo intraprendono, attraverso la Francia e la Spagna, per giungere al santuario di Santiago di Compostela, dove si troverebbe la tomba dell’apostolo Giacomo il Maggiore. Sul posto dove il vescovo Teodomiro scoprì la tomba, Alfonso II il Casto, re delle Asturie e della Galizia, ordinò la costruzione di un tempio, dove monaci benedettini vi si stabilirono nel 893. Fu però solo alla fine del XI secolo, che la città si trasformò in luogo stabile di culto e pellegrinaggio,
Le principali vie terrestri di pellegrinaggio verso Santiago erano, e sono ancora, la via Francigena dall’Italia, il Camino aragonés, dalla Francia per il Passo del Somport, e il Camino francés per il Passo di Roncisvalle.

 

Quali documenti ti servono per un viaggio in Spagna del Nord?
I cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Spagna del Nord.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

TOUR MAP

mappa-spagna-del-nord-ottobre-2022

TOUR GALLERY

viaggio-spagna-del-nord-bilbao
viaggio-spagna-astorga
viaggio-spagna-del-nord-la-coruna
viaggio-spagna-del-nord-burgos
viaggio-spagna-santiago
viaggio-spagna-del-nord-bilbao
viaggio-spagna-astorga
viaggio-spagna-del-nord-la-coruna
viaggio-spagna-del-nord-burgos
viaggio-spagna-santiago
facebook