STATI UNITI

I GRANDI PARCHI DELL'OVEST

Viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest

Un viaggio attraverso i grandi spazi della natura americana, tra le fertili valli della California, il deserto del Nevada, la Valle della Morte e le foreste di sequoie con la musica nelle orecchie e il cinema negli occhi.
Da Las Vegas, sogno rutilante di luci, roulette e slot machines a San Francisco, culla della cultura hippy, dove ogni angolo di strada è protagonista di film e telefilm, passando per la Monument Valley e il Grand Canyon, quinte di eroi western come Ringo e Tex Willer e la Route 66, sogno proibito di fughe giovanili on-the-road.
Un viaggio così è un viaggio tra i miti e le icone del sogno americano, tra California Dreamin’, Good Vibrations e Thelma & Louise.

 

Inizia insieme a noi il tuo viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest:
– Viaggio nei Grandi Parchi dell’Ovest
– Yellowstone
– Viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest quando andare
– San Francisco
– Viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest cosa serve

 

Viaggio nei Grandi Parchi dell’Ovest

Il fascino dell’Ovest Americano passa dai Grandi Parchi. Tra questi, alcuni sono diventati vere e proprie icone dell’immaginario collettivo.

Il Grand Canyon, un’immensa gola creata dal fiume Colorado nell’Arizona settentrionale, e terra nativa per secoli, prima che i coloni ne reclamassero la “scoperta”. Si tratta di uno dei più spettacolari esempi al mondo di erosione provocata dall’acqua di un fiume. Visitarlo a piedi, oppure sorvolandolo in elicottero è una delle esperienze imprescindibili da fare durante il tuo viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest.

Proseguendo verso est, si incontra la Monument Valley, icona del Far West americano e territorio Navajo, dove non è raro incontrare set cinematografici. Il territorio è prevalentemente pianeggiante a eccezione delle formazioni dette butts o mesas, formate da roccia e sabbia dal colore rossastro, a causa dell’ossido di ferro, e dalla sommità piatta.

Non sempre incluso negli itinerari di viaggio e perciò non ancora invaso dal turismo di massa, l’Antelope Canyon accoglie i viaggiatori con un panorama unico. Onde sovrapposte di arenaria e calcare, disegnate dall’acqua corrente come un quadro impressionista. Qui, iraggi del sole che penetrano nel canyon illuminano le pareti creando suggestivi fenomeni luminosi.

 

Yellowstone

Il Parco Nazionale di Yellowstone si sviluppa per quasi 9.000 kilometri quadrati, lungo una serie di altipiani. Fu il primo parco nazionale americano ad essere istituito, nel 1872 ed è uno dei migliori esempi di natura selvaggia incontaminata. Un mbiente totalmente libero per orsi, coyote, alci, cervi, pecore delle Montagne Rocciose, bufali, falchi pescatori, aquile e lupi.

Nel 1807, a parte i nativi che attraversavano questo territorio di ritorno dalle loro zone di caccia, passava a volte un cacciatore di animali da pelliccia, un bianco, di nome John Colter. John raccontava di buchi nel terreno, che sparavano fuori vapore e acqua bollente, e di un fiume che scorreva lungo le rocce così veloce da bollire. I suoi racconti erano così drammatici che questa regione fu chiamata Colter’s Hell, Inferno di Colter.

Secondo gli esperti, sotto il parco di Yellowstone si nasconde un supervulcano che prima o poi erutterà immense quantità di cenere che si depositeranno su tutto il Nord America.

 

Viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest quando andare

Il deserto del Nevada è uno dei luoghi più caldi al mondo, con temperature che sfiorano i 50°C durante l’estate. Spostandosi in Arizona, l’inverno del Grand Canyon vede scendere le temperature sotto lo zero. Coniugare un periodo nel mezzo è la combinazione perfetta per godere dei vantaggi climatici di entrambe le aree.

Se saliamo ancora più a nord, seguendo l’itinerario di questo viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest, incontriamo il Parco di Yellowstone. Qui il clima è per definizione subartico, ma se d’inverno le nevicate sono tanto importanti da imporre la chiusura di intere aree del parco, tra luglio e agosto il clima ideale attira le grandi masse di turisti.

Preferire quindi settembre, quando l’inverno non è ancora arrivato, ma l’inizio delle scuole allontana il turismo di massa, è un ottimo compromesso.

 

San Francisco

Un viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest non sarebbe completo, se non si concludesse con la cartolina costiera per eccellenza: San Francisco. La città fu fondata nel 1776 dagli spagnoli col nome di La Misión de Nuestro Padre San Francisco de Asís. L’area divenne poi parte del Messico a cui fu strappata dagli Stati Uniti in seguito alla guerra messicano-statunitense del 1846-48.

Fu la corsa all’oro californiana che seguì all’annessione americana a stimolare una rapida crescita dell’area e la sua definitiva trasformazione da piccolo centro a grande città: dai 1.000 abitanti del 1848 ai 25.000 dell’anno successivo.

Il simbolo arcinoto della città è il Golden Gate, il ponte rosso sospeso che collega la riva nord e la riva sud della baia. Altri luoghi simbolo sono la City Lights, mitica libreria fondata dal poeta Lawrence Ferlinghetti negli anni Cinquanta.

Proprio nella baia di San Francisco, si intravede nella nebbia un’isola che è diventata un’icona: Alcatraz. Un tempo sede di un carcere di massima sicurezza, oggi è aperto al pubblico e visitabile.
Il carcere di Alcatraz era noto per l’estrema rigidità con cui erano trattati i detenuti, costretti a scontare la loro pena in una cella singola, dalle dimensioni ridotte. Durante i 29 anni di apertura del penitenziario ci furono 26 tentativi di evasione, il più famoso dei quali ha ispirato il film Fuga da Alcatraz, con Clint Eastwood.

 

Viaggio negli Stati Uniti dell’Ovest cosa serve

Oggi, i cittadini italiani possono di nuovo viaggiare per turismo negli Stati Uniti. Sono necessari il passaporto in corso di validità fino al rientro e il visto turistico ESTA.
Se dal 2011 ci si è recati in visita nei seguenti Paesi: Iran, Libia, Corea del Nord, Siria, Iraq, Yemen, Somalia e dal 2021 nei seguenti Paesi: Cuba, non è possibile ottenere l’ESTA. Bisognerà richiedere il visto DS-160 ottenuto tramite il sito e con appuntamento consolare.

Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

È il momento di iniziare il tuo viaggio: si parte a Settembre 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

MAPPA viaggio negli Stati Uniti dell'Ovest

 

Programma di viaggio in breve

1° giorno, martedì 24 settembre 2024: Milano Malpensa > (Francoforte) > Las Vegas
Al mattino ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa e partenza con il volo di linea Lufthansa delle 09h05 per Francoforte. Coincidenza con il volo di linea Lufthansa delle 12h00 per Las Vegas. All’arrivo previsto alle 14h35 locali, incontro con la guida parlante italiano e trasferimento all’hotel per la sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno, mercoledì 25 settembre 2024: Las Vegas > Valle della Morte > Las Vegas
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Intera giornata dedicata all’escursione nella Valle della Morte (142 Mi, 2h30’). Pranzo libero.

3° giorno, giovedì 26 settembre 2024: Las Vegas > Grand Canyon
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Trasferimento a Grand Canyon (280 Mi, 5h) per la visita al parco nazionale. Tempo a disposizione per il sorvolo opzionale del Canyon. Al termine, discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate.

4° giorno, venerdì 27 settembre 2024: Grand Canyon > Antelope Canyon > Monument Valley
Prima colazione in hotel. Pranzo indiano incluso. Cena libera.
Partenza per la visita del Lower Antelope Canyon (111 Mi, 2h). Proseguimento verso la Monument Valley (122 Mi, 2h15’) e visita del sito in jeep 4×4 e picnic con gli indiani Navajo.
Al termine sistemazione in hotel nelle camere riservate e cena.

5° giorno, sabato 28 settembre 2024: Monument Valley > Arches > Moab
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Partenza per il parco nazionale di Arches (157 Mi, 3h30’). Sistemazione a Moab (5 Mi, 10’) in hotel in serata.

6° giorno, domenica 29 settembre 2024: Moab > Salt Lake City
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Al mattino partenza per Salt Lake City (234 Mi, 4h30’). Visita panoramica di città, inclusa la piazza del Tempio, quartier generale della Chiesa mormone, dove si trova il Tempio del Lago Salato. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento.

7° giorno, lunedì 30 settembre 2024: Salt Lake City > West Yellowstone
Prima colazione in hotel. Pranzo libero.
Partenza per West Yellowstone (320 Mi, 5h), cittadina situata vicina ad uno degli ingressi al parco nazionale di Yellowstone. Sosta alle Mesa Falls. Sistemazione in hotel.

8° e 9° giorno, martedì 1° e mercoledì 2 ottobre 2024: Yellowstone
Prima colazione in hotel. Pranzo libero.
Intere giornate dedicate alla visita del Parco di Yellowstone. Rientro in hotel e pernottamento.

10° giorno, giovedì 3 ottobre 2024: West Yellowstone > Bozeman > San Francisco
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Trasferimento all’aeroporto di Bozeman in tempo per l’imbarco sul volo United Airlines, delle 15h47 diretto a San Francisco. Arrivo a San Francisco per le 17h17 locali. Incontro con il bus riservato e la vostra guida parlante italiano, discesa in hotel e sistemazione nelle camere riservate.

11° giorno, venerdì 4 ottobre 2024: San Francisco > Alcatraz > San Francisco
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Mattinata dedicata alla visita di Alcatraz. Rientro in città e pomeriggio dedicato alla visita panoramica.

12° giorno, sabato 5 ottobre 2024: San Francisco > (Francoforte)
Prima colazione in hotel. Pasti liberi.
Tempo a disposizione prima del trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Lufthansa delle 14h40 per Francoforte. Pasti e pernottamenti a bordo.

13° giorno, domenica 6 ottobre 2024: Francoforte > Milano Malpensa
Arrivo a Francoforte alle 10h25 locali e coincidenza con il volo di linea Lufthansa delle 12h50 per Milano Malpensa, con arrivo previsto alle 14h00, dopo 1h10’ di volo. Fine dei nostri servizi.

TOUR GALLERY

viaggio-usa-west-monument-valley
viaggio-usa-west-grand-canyon
viaggio-usa-west-san-francisco
viaggio-usa-west-yellowstone
viaggio-usa-west-arches
viaggio-usa-west-monument-valley
viaggio-usa-west-grand-canyon
viaggio-usa-west-san-francisco
viaggio-usa-west-yellowstone
viaggio-usa-west-arches
facebook