TURCHIA

IL CUORE DELL'ANATOLIA

Viaggio in Turchia

Un viaggio in Turchia non può prescindere la scoperta della regione centrale del Paese, la Cappadocia. Dal persiano “Katpatuka”, terra dai bei cavalli, si trova più nello specifico in Anatolia. Nel corso del tempo varie civiltà vi si alternarono: Ittıti, Persiani, Bizantini e paleocristiani vi misero radici e crearono nei secoli un patrimonio culturale ricco e variegato.

Ma la Turchia è anche la sua capitale, Istanbul. Nessun’altra città occupa due continenti, nè fu capitale di un impero per più di 1500 anni. Bisanzio fino al 330 e Costantinopoli fino al 1930, Istanbul è oggi il cuore culturale ed economico della Turchia che aspira a essere potenza regionale in Medio Oriente in attesa di essere accolta a pieno titolo come membro dell’Unione Europea.

Inizia insieme a noi il tuo viaggio in Turchia:
– Istanbul la città dei desideri del mondo
– Viaggio in Turchia cosa serve
– Cappadocia il cuore dell’Anatolia
– Viaggio in Turchia curiosità

 

Istanbul la città dei desideri del mondo

La città di Istanbul è unica nel suo genere. Non solo è l’unica città al mondo a occupare due continenti, Europa e Asia, ma è anche stata capitale di ben 3 imperi per oltre 1500 anni.

Situata sulle rive del Bosforo, da una parte il suo centro europeo di Sultanahmet, caratterizzata da monumenti bizantini come la Basilica di Santa Sofia e la Moschea Blu. Dall’altra parte la sponda asiatica, con i suoi eleganti palazzi ottomani e i quartieri residenziali come Üsküdar e Kadıköy.

Simbolo di questa unione? Il Ponte dei Martiri del 15 Luglio, che collega le due parti della città in soli 3 minuti di attraversamento.

Istanbul non è solo la metropoli più grande e dinamica della Turchia, con una vivace vita culturale e artistica, ma è stata ed è anche un crocevia di civiltà, avendo ereditato l’eredità di Impero Romano, Bizantino e Ottomano.

 

Viaggio in Turchia cosa serve

I cittadini italiani possono viaggiare per turismo in Turchia. Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto con validità minima residua di 5 mesi dalla data prevista di rientro.
Controlla il sito ufficiale di VIAGGIARE SICURI per gli ultimi aggiornamenti.

 

Cappadocia il cuore dell’Anatolia

La Cappadocia, regione centrale della Turchia, è famosa in tutto il mondo per i suoi “camini delle fate“. Fu un’eruzione di 30 milioni di anni fa a conferirle l’aspetto che la rende unica al mondo: rocce a forma di funghi, pinnacoli a forma di cappelli o camini.

Uno dei modi migliori per ammirare questi paesaggi unici?  Senza dubbio un volo in mongolfiera. Durante l’alba, il cielo della Cappadocia si riempie di centinaia di palloni colorati che solcano lentamente i cieli, offrendo una prospettiva mozzafiato sui camini delle fate.

Nel nostro programma è facoltativo, ma è possibile prenotarlo in diverse occasioni, scopri più sotto quando!

 

Viaggio in Turchia curiosità

Il caffè cotto sulla sabbia…

Il caffè è sinonimo di ospitalità in ogni parte del mondo… anche in Turchia. Il caffè turco, noto anche come caffè alla turca, ha una peculiarità, ed è la sua preparazione tradizionale. Anziché essere bollito, il caffè viene cotto direttamente sulla sabbia calda.

Questo processo richiede abilità e attenzione. Il caffè macinato finemente viene versato in piccole caffettiere di rame, chiamate cezve, e immerse nella sabbia calda. Il calore lento e uniforme della sabbia permette una cottura delicata. Il risultato è un caffè denso, corposo e leggermente dolce, che si deposita sul fondo della tazza lasciando una schiuma densa in superficie.

Questa preparazione è considerata un vero e proprio rituale, da gustare lentamente per apprezzarne appieno la complessità aromatica.

… o un tè in una tazza tulipano

Ma se il caffè non fa per voi non preoccupatevi… una bella tazza di tè è quello che fa per voi. Il tè turco, chiamato Cay, è in assoluto la bevanda più amata in assoluto dal popolo turco. La particolarità? Viene tradizionalmente offerta in piccoli bicchieri a forma di tulipano che abitualmente si tengono dal bordo al fine di non scottarsi le dita in quanto la bevanda viene servita bollente.

Turchia terra di Tulipani

E parlando di tulipani… sapevi che la Turchia è considerata la patria originaria del tulipano. Questo fiore, simbolo nazionale del paese, è arrivato in Europa dall’Impero Ottomano nel XVI secolo, diffondendosi rapidamente in tutto il continente. Ancora oggi Istanbul celebra l’International Istanbul Tulip Festival ogni primavera, piantando milioni di bulbi appartenenti a centinaia di varietà diverse.

È il momento di prepara la valigia: si parte ad Ottobre 2024.

MAPPA DEL VIAGGIO

 

Programma di viaggio in breve

1° giorno, martedì 15 ottobre 2024: Bergamo > Istanbul Pendik > Istanbul
Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Bergamo. Partenza con volo Pegasus Airlines PC1212 per Istanbul Pendik. Arrivo dopo 2h40’ di volo, incontro con la guida, primo giro panoramico della città e successivo trasferimento in hotel (60 km, 1h45’). Sistemazione nelle camere riservate e cena.

2° giorno, mercoledì 16 ottobre 2024: Istanbul
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita di Istanbul, l’antica Bisanzio. Al termine, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° giorno, giovedì 17 ottobre 2024: Istanbul > Istanbul Pendik > Izmir
Pensione completa. In mattinata passaggio dal Corno d’Oro e completamento delle visite di Istanbul con il Gran Bazar e la Moschea di Rustem Pascià, e il Mercato delle Spezie. Pranzo in ristorante presso il Ponte di Galata. A seguire imbarco sul battello privato per una crociera sul Bosforo. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo PC2204 delle 18h15 per Izmir. Arrivo previsto alle 19h25 dopo 1h10’, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

4° giorno, venerdì 18 ottobre 2024: Izmir > Efeso > Pamukkale
Pensione completa. Di buon mattino partenza per Efeso (80 km, 1h20’) e visita del Tempio di Adriano, della Biblioteca di Celsio, del Grande Teatro e dell’Ephesus Experience Museum. Pranzo in ristorante. Partenza per Pamukkale (200 km, 2h50’), visita dell’antica città di Hierapolis (possibilità di navetta a pagamento per raggiungere la parte più alta del sito archeologico) e delle sue cascate pietrificate.

5° giorno, sabato 19 ottobre 2024: Pamukkale > Konya
Pensione completa.
FACOLTATIVO (a pagamento, € 180 circa): In mattinata possibilità di partecipare ad un giro in mongolfiera sulle formazioni di travertino di Pamukkale. (escursione soggetta a riconferma in base alle condizioni atmosferiche, costo da riconfermare in loco).
Partenza per Konya (395 km, 5h10’), dove si visiteranno il mausoleo di Mevlana e il monastero dei Dervisci rotanti con la caratte-ristica cupola a maioliche azzurre. All’arrivo, discesa in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.

6° giorno, domenica 20 ottobre 2024: Konya > Cappadocia
Pensione completa.
Partenza per la Cappadocia (240 km, 3h10’), con breve sosta lungo il percorso al caravanserraglio di Sultanhani. All’arrivo in Cappadocia visita di Saratli o Ozkonak, una delle “città sotterranee”. Pranzo in ristorante e successiva visita del villaggio troglodita di Cavusin, arroccato su una falesia. Visita della cittadina di Mustafapasa e sosta a un laboratorio di lavorazione di pietre dure, oro e argento.
Successiva discesa in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena.
FACOLTATIVO (a pagamento, € 50 circa): Possibilità di partecipare allo spettacolo dei dervisci danzanti.

7° giorno, lunedì 21 ottobre 2024: Cappadocia
Pensione completa.
FACOLTATIVO (a pagamento, € 270 circa): In mattinata possibilità di partecipare ad un giro in mongolfiera sulle valli della Cappadocia (escursione soggetta a riconferma in base alle condizioni atmosferiche, costo da riconfermare in loco).
Intera giornata dedicata alla visita di questa regione con la valle di Devrent, dove il tempo ha eroso la roccia formando picchi, coni e obelischi, il museo all’aperto di Göreme, la più spettacolare tra le valli della Cappadocia, disseminata di colonne rocciose che prendono il nome di “camini delle fate” e sosta a una cooperativa locale dedita alla lavorazione di tappeti. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita di altre valli adiacenti, come la Valle dell’Amore, un antico villaggio rupestre, la Valle Rosa e la Citadella di Uchisar. Al termine rientro in hotel per la cena.

8° giorno, martedì 22 ottobre 2024: Cappadocia > Kaiseri > Istanbul Pendik > Bergamo
Prima colazione in hotel.
Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo Pegasus PC2733 delle 11h10 diretto a Istanbul. Arrivo previsto alle 12h40 dopo 1h30’ di volo e coincidenza con volo PC1213 delle 14h20 diretto a Bergamo. Arrivo previsto alle 16h10, dopo 2h50’ di volo. Fine dei nostri servizi.

TOUR GALLERY

viaggio in turchia efeso
viaggio-turchia-cappadocia
viaggio-turchia-istanbul-città
viaggio-turchia-istanbul-gran-bazaar
viaggi-turchia-istanbul-moschea
viaggio in turchia efeso
viaggio-turchia-cappadocia
viaggio-turchia-istanbul-città
viaggio-turchia-istanbul-gran-bazaar
viaggi-turchia-istanbul-moschea
facebook